diventare genitori è un gioco da ragazzi

Ispirato e alimentato dall'omonimo Gruppo Facebook

Sbocciano le novità di primavera

Cosa bolle in pentola?


Tempo per dormire ne abbiamo? No, non adesso, anche se il mio fisico richiederebbe uno stop di qualche giorno.

 

Da qualche anno a questa parte ho abbracciato la teoria del "più si fa, più si farebbe", e trottolo senza posa fra mille attività. Molte le scelgo, alcune sono una passione, altre una tortura (non ricordo l'ultima volta che sono riuscita a stare ferma sul divano di casa in relax per più di 5 minuti: una cosa da riordinare, la pappa della gatta, un gioco con Matilde...), ma di stare ferma proprio non se ne parla.

 

Questa bulimia di movimento è fisica, ma ancor più mentale, e si trasforma spesso in idee che riguardano il mio lavoro, perchè anche qui ferma non so stare.

Giusto ieri un'amica che ha origini in una zona di pianura constatava come - a suo avviso - la conformazione del territorio trentino stimoli questo processo: il non vedere l'orizzonte porta a immaginare cose al di là delle montagne, e quindi a muoversi per creare e dare forma ai propri pensieri. 

Una visione poetica che ho subito sentito molto mia.

 

I miei pensieri, ultimamente, sono multiformi. Hanno a volte l'aspetto di macchie di colore, altre di pois, di curve, di onde e di cerchi. Raramente linee rette o angoli (cose più serie e precise, purtroppo lontane dal mio modo di essere). Spesso scarabocchi. E spesso - quasi sempre - si uniscono ai pensieri di altri per creare qualcosa di speciale.

 

Ecco: in questo mese le cose speciali sono molte. 

 

La prima è il nuovo portale Genitori e dintorni: mancano ormai pochi giorni, e io sono super emozionata! 

Sarà bellissimo (si, certo, sono di parte!), pieno di contenuti nuovi e interessanti, approfondimenti, notizie, spunti e storie. 

E con noi ci saranno tante nuove amiche e amici a scrivere e commentare, informare e indagare tematiche tanto utili per noi educatori (anche per sorridere insieme!).

Il countdown è già iniziato! 

 

A breve si attiverà pure un altro progetto, un "incidente di percorso" che ha finalmente dato una forma concreta all'amicizia e ai comuni intreressi e sentimenti che mi uniscono a due care amiche. Nasce l'associazione Inventum, fondata da Isabella Chirico, Floriana Grieco e me, di cui sono presidente.

Felicità a mille, un sacco di entusiasmo, progetti belli, persone capaci che ci supportano. A breve partiremo con le nostre proposte, dedicate - avevate dubbi? - ai genitori e al mondo educante, e che hanno come minimo comune denominatore positività, gentilezza e amore.

 

Ultima cosa: la pubblicazione - anche qui a breve - del mio nuovo sito professionale, di cui ero orfana per motivi tecnici da un po', e nel quale mi sono finalmente decisa a proporre pacchetti chiari e definiti (così è più facile capire se qualcuno può avere bisogno di me per scrivere testi di siti e articoli, o gestire i social media, ecc...).  Anche in questo caso l'emozione è tanta.

 

E...basta. Ci sono altre cose, ma avrò tempo di parlarne.

Tutto il 2016 sarà un anno di cambiamenti, lo pensavo e lo vedo nel quotidiano: volente o nolente, non riposerò sugli allori. 

Io sono pronta!