diventare genitori è un gioco da ragazzi

Ispirato e alimentato dall'omonimo Gruppo Facebook

Malinka e Way out

Mompreneurs - Malinka Nemicech


Ho lavorato per 3 anni in un negozio di abbigliamento per bambini in un centro commerciale, avevo un posto fisso, con orario part-time che mi permetteva di passare parecchio tempo con i miei figli e lo stipendio arrivava puntuale tutti i mesi.

 

Purtroppo però l'ambiente di lavoro era stressante e lavorare praticamente tutte le domeniche, unico giorno in cui mio marito e i miei figli erano a casa, iniziava a pesarmi.

 

Avevo da poco compiuto i 30 anni e ho pensato che lasciare un lavoro sicuro per aprire un'attività mia sarebbe stata una pazzia ma che se non lo avessi fatto a quell'età probabilmente non lo avrei più fatto e così ho iniziato a sfornare idee che, inizialmente, erano parecchio confuse.

 

Il mio sogno fin da piccola era quello di avere una libreria ma purtroppo competere con i prezzi scontati delle varie grandi catene è praticamente impossibile e così ho scartato subito quell'idea.

 

 

Così ho deciso di buttarmi sull'abbigliamento visto che qui la scelta non manca e l'idea iniziale era un outlet, ma informandomi un pò in giro sulle condizioni di acquisto sono arrivata alla conclusione che il rischio era di trovarmi poi con un magazzino troppo pieno di rimanenze di altri negozi che difficilmente avrei venduto.

 

Ho deciso così di optare per un tipo di abbigliamento che avesse un buon rapporto qualità/prezzo con costi medio-bassi e, dopo svariati salti mortali da una banca all'altra, cercando contributi e agevolazioni (mai trovati) finalmente, a dicembre del 2012, l'attività ha aperto con il nome di "Way Out!" a Caldonazzo.

 

Ho pasticciato un pò all'inizio acquistando articoli errati, merce che non mi soddisfaceva completamente e brand che ho poi abbandonato lungo la strada ma...sbagliando s'impara ed ora eccomi qui.

 

Il negozio ha cambiato location da agosto 2014 ed ora sono a Pergine Valsugana, il tipo di abbigliamento che tratto di più è in stile etnico, tutto coloratissimo e con tessuti freschi e morbidi.

 

Ho anche una piccola parte dedicata al basic e alla moda street, dove prevalgono i toni del nero e del bianco.

 

Il reparto donna è quello che ovviamente occupa più spazio nel mio piccolo regno, sto eliminando il reparto uomo perchè non ho avuto un grande riscontro e, da quest'anno, ho riproposto l'abbigliamento bambina dove si possono trovare i capi mamma-figlia molto simili o addirittura uguali...tutti coloratissimi, of course

 

Il tempo che passo con i miei figli durante la settimana purtroppo è diminuito perchè arrivo a casa alle 19.30 tutte le sere e al momento prendere una dipendente è impossibile, ma almeno le domeniche adesso sono tutte (o quasi!) nostre.

 

 

Way Out

Via Crivelli, 21
Pergine Valsugana