diventare genitori è un gioco da ragazzi

Ispirato e alimentato dall'omonimo Gruppo Facebook

SCUOLA PUBBLICA VS SCUOLA BILINGUE: QUALE SCEGLIERE?

Tags : News

Stai pensando quale scuola dell'infanzia scegliere per iscrivere i tuoi figli? Molte famiglie come te si ritrovano a dover fare una scelta.

La decisione non è mai semplice e ricade quasi sempre fra due opzioni: scuola pubblica oppure scuola bilingue privata paritaria. Naturalmente la differenza consiste nel tipo di progetti che hai per il futuro dei tuoi figli: molte famiglie, infatti, spinte dalla multiculturalità del nostro Paese, sono orientate ad investire sullo studio delle lingue straniere, fondamentale al giorno d'oggi per relazionarsi ed intrattenere rapporti sociali. 

Come sai, il primo passo da compiere per costruire il futuro dei tuoi figli è la scelta della giusta scuola, a partire da quella dell'infanzia. Sì, perché se il tuo obiettivo è quello di rendere i tuoi figli bilingue, è importante che il bilinguismo sia stimolato già dai primi anni di vita. Per questo motivo una scuola dell'infanzia bilingue potrebbe essere la soluzione a quello che stai cercando. 

Se non sai ancora quale scuola dell'infanzia scegliere, di seguito potrai trovare qualche informazione utile che potrà aiutarti nella scelta è a comprendere con maggiore chiarezza le differenze fra una scuola dell'infanzia pubblica e una scuola dell'infanzia bilingue.

STIMOLARE IL BILINGUISMO IN ETÀ INFANTILE

Ciò che può aiutare un bambino a diventare bilingue è certamente l'opportunità di metterlo a contatto con la lingua straniera fin dai primi anni di vita. Capita spesso che alcuni genitori abbiamo, però, il timore di provocare in questo modo uno sradicamento della cultura e della lingua italiana nei propri figli. In realtà, invece, potresti incappare in questo tipo di problema scegliendo una scuola internazionale che afferisce al sistema scolastico del paese di riferimento. 

Se scegli per i tuoi figli una scuola dell'infanzia bilingue (come questa) non avrai assolutamente preoccupazioni di questo tipo: all'interno di una scuola dell'infanzia bilingue, infatti, le due lingue (italiano e, generalmente, l'inglese) vengono utilizzate e coinvolte allo stesso modo durante tutte le fasi della giornata scolastica, dalle fasi di gioco alle attività didattiche a quelle extracurriculari, rispettando contestualmente il programma didattico ministeriale. In questo modo i tuoi figli saranno in grado di padroneggiare due diversi registri linguistici contemporaneamente e allo stesso modo. Per riuscire nell'intento, però, bisogna mettere i bambini a contatto con la lingua straniera fin da subito, per stimolare l'apprendimento mediante un processo del tutto spontaneo.

PERCHÉ SCEGLIERE UNA SCUOLA DELL'INFANZIA BILINGUE?

Per un bambino intraprendere il percorso della scuola dell'infanzia rappresenta un processo di crescita importante: scegliere quindi una scuola dell'infanzia bilingue significa gettare basi solide per favorire e sviluppare il bilinguismo in età infantile.

All'interno di una scuola dell'infanzia bilingue i bambini possono coniugare esperienza pratica ed esperienza teorica, coinvolgendo i due diversi registri linguistici, l'italiano e l'inglese, contemporaneamente nell’insegnamento di tutte le materie scolastiche e nello svolgimento di tutte le attività didattiche ed extracurriculari.

Se deciderai di iscrivere i tuoi figli ad una scuola dell'infanzia bilingue, potrai agevolarli nell'acquisizione e nell'apprendimento spontaneo di entrambe le lingue in questione. La scuola pubblica italiana, purtroppo, non è strutturata per uno studio approfondito delle lingue straniere, pertanto non riusciresti ad aiutare i tuoi figli nello sviluppare il bilinguismo già in età infantile.