diventare genitori è un gioco da ragazzi

Ispirato e alimentato dall'omonimo Gruppo Facebook

Zanzare e bambini: come proteggerli?


Arrivano i primi caldi, arrivano le zanzare. Che non risparmiano i nostri bimbi da punture spesso irritanti, e che provocano loro molto prurito.

 

Come proteggerli - fin da piccolissimi - da questi fastidiosi insetti?

 

Fuori casa

Il Ledum Palustre è fra i prodotti a base naturale più consigliati: spray e granuli omeopatici (dai 3 anni in su) tengono alla larga anche le zanzare più insistenti.

Esistono anche le creme o gli spray per bambini a base di citronella; e, mescolando alcune gocce di essenza di geranio ad un olio delicato (tipo quello di mandorla), si ottiene un deterrente con il quale spalmare i nostri piccoli.

Fra i prodotti consigliati, il Talco non Talco di Fiocchi di Riso, o i cerottini Cer8, intrisi di citronella, da applicare sugli abiti dei bambini o sul loro lettino.

E per proteggere i bambini dalle zanzare ci sono anche dei braccialetti, che evitano di applicare i prodotti sulla pelle.

Se ne trovano di due tipi: intrisi di prodotti naturali che risultano sgradevoli alle zanzare, oppure un tipo che emette degli ultrasuoni che non lasciano avvicinare i fastidiosi insetti (ne ho parlato qui!)

 

In casa

Oltre ad utilizzare le zanzariere alle finestre (che lasciano passare l'aria e non le zanzare, o quelle da appendere sopra i letti, sono numerosi gli escamotage suggeriti per difendersi dalle punture in ambiente domestico, soprattutto la notte.

 

Ecco qualche idea:

 

- lasciare alcune gocce pure di essenza di geranio accanto al lettino del bimbo;

 

- usare i fornellini elettrici - quelli classici per le piastrine chimiche - in modo naturale, utilizzando le bucce di arancia: si tagliano le bucce della misura della piastrina, e si inseriscono nel fornelletto, cambiandole ogni 4 ore. Efficaci sia come anti zanzara che come profumatori naturali d'ambiente.

 

- tenere sui davanzali gerani, calendula, citronella, basilico, rosmarino e in generale erbe aromatiche, come ulteriore deterrente.

 

E se siete amanti degli animali, perchè non adottare un pipistrello? Si trovano in vendita delle scatolette pensate proprio per diventare nidi. Non saranno forse tanto carini, ma sicuramente sono ghiotti di zanzare, e vi libereranno dal problema.